Tamponi rapidi in farmacia: la nostra guida

Tamponi rapidi in farmacia: guida all’uso

La nostra farmacia esegue i tamponi rapidi al prezzo concordato di 15 €uro per i maggiori di 18 anni e di 8 €uro per i ragazzi dai 12 ai 17 anni.

Questo articolo risponde alle domande più frequenti che ci fanno: è un’utile guida se ti serve un tampone rapido.

IMPORTANTE: I TEST GRATUITI PER IL PERSONALE SCOLASTICO SONO STATI ABOLITI

Per tutto ottobre i posti da noi sono esauriti

Tampone rapido: tipo e durata del green pass

Il tampone rapido che utilizziamo noi è un nasofaringeo, quindi il campione si ottiene con un lungo “cotton fioc” (in realtà è un’asticella molto più sottile) che viene infilato a fondo nella narice; per rendere l’operazione meno fastidiosa e più rapida e indolore da noi lo fa un’infermiera specializzata.

Questo tipo di tampone non è un molecolare (fatti di solito in laboratori specializzati) ma un cosiddetto antigenico, che ti dà una risposta in pochi minuti e un Green Pass della durata di 48 ore (due giorni).

Alcuni laboratori fanno anche i tamponi molecolari, che hanno queste caratteristiche:

  • Il risultato si ha di solito in 24-36 ore, quindi non subito
  • Il Green Pass del molecolare ha una durata di 72 ore (tre giorni)
  • Il molecolare è un test a prezzo libero (non calmierato) che in media costa dai 50 €uro in su

Molti chiedono test salivari, perché pensano che il tampone nasale sia doloroso, il che è falso: può essere un po’ fastidioso ma se fatto da mani esperte non fa certo male.

I test salivari rapidi non sono stati approvati per il Green Pass perché sono meno precisi e accurati dei nasofaringei; tra l’altro, cosa importante, la procedura per ottenere un campione salivare di buona qualità non è semplicissima, soprattutto con i bambini.

Sono stati invece approvati i test salivari molecolari non rapidi, che si eseguono in laboratori specializzati; il motivo è che il campione viene trattato in maniera particolare che ne aumenta l’affidabilità, con i difetti però di tutti i molecolari (tempi più lunghi e costi alti).

Infine, i test rapidi che si acquistano in farmacia da fare a casa da soli non sono validi per ottenere il Green Pass; sono utili però per controllare se un famigliare con sintomi di raffreddore è positivo al Covid.

Tampone rapido da noi: informazioni

Facciamo i tamponi rapidi solo il mercoledì e il venerdì pomeriggio, dalle 17.00 alle 18.30; questo vuol dire che il tuo Green Pass del mercoledì scade il venerdì pomeriggio verso le 19.00 e quello del venerdì scade la domenica alla stessa ora.

Per fare il test devi passare in farmacia a Cavaria (Via Ronchetti 145) almeno 20 minuti prima dell’orario fissato per preparare i documenti e pagare, poi devi andare alla nostra sede di Premezzo, in via Primo Maggio 30 dove l’infermiera ti farà il test; la sede è a meno di un chilometro dalla farmacia e in macchina ci si arriva in pochi minuti.

Fatto il test otterrai un documento cartaceo che certifica data e risultato del test, che però non è il Green Pass: ti arriverà dopo un po’ (da qualche decina di minuti fino a due ore) un codice sul cellulare con cui potrai scaricarlo online.

Per il test è indispensabile la prenotazione: chiama lo 0331 217274

Cosa devi portare:

  • Tessera sanitaria
  • Documento d’identità
  • Il tuo numero di cellulare

Per motivi organizzativi e di forte richiesta non facciamo test senza una precedente prenotazione.

Come scaricare il Green Pass dopo il tampone

Come già detto, dopo aver effettuato il tampone con esito negativo ti arriva entro massimo due ore un codice sul cellulare con cui puoi scaricare online il tuo green pass e salvarlo.

Questo è il sito per scaricare il Green Pass dove trovi le indicazioni per recuperare anche il codice se eventualmente non ti è arrivato sul telefono.

Se non riesci a scaricare il Green Pass dal cellulare puoi recarti in qualsiasi farmacia con la tessera sanitaria e fartelo stampare; ricordati che dal momento che noi chiudiamo alle 19.00 dopo quest’ora non potremo esserti d’aiuto e dovrai rivolgerti a un’altra farmacia per stamparlo.

Il senso del Green Pass

Vogliamo infine fare un breve commento sul Green Pass, oggetto di molte polemiche.

Sebbene oggi tutti lo chiedano per andare al lavoro o a spettacoli e feste il senso del tampone rapido (e del conseguente pass) è la prevenzione, cioé evitare a persone che potrebbero essere infette il contatto con altri che potrebbero contagiare.

Isolare subito chi è positivo è una mossa fondamentale per bloccare un virus che è ancora presente e che con la variante Delta si è fatto più aggressivo; anche la parte di popolazione già vaccinata può ancora infettarsi, sebbene in maniera più leggera, e quindi va difesa da chi è positivo.

L’uso dei tamponi è il modo più pratico e rapido, ed è stato adottato da tutta Europa: non è quindi un obbligo imposto solo agli Italiani.

Ricordiamo inoltre che, Green Pass a parte, il tampone è fondamentale per diagnosticare l’infezione e isolare e curare al più presto il positivo: non dimentichiamo quindi che non è solo un obbligo per andare nei locali a divertirsi.

Infine, nonostante la marea di falsità diffuse sui vaccini Covid-19, sono molto sicuri e raramente danno complicazioni serie: ricorda, tra l’altro, che anche farmaci di uso comune (Tachipirina, Aspirina, Moment ad esempio) possono dare anche se raramente effetti collaterali gravi, come è normale con qualsiasi farmaco.

Solo col vaccino stiamo riuscendo finalmente a tornare alla normalità, noi e molti altre Nazioni; quindi, per la tua salute e quella di tutti, pensa seriamente a vaccinarti, senza dare ascolto a presunti guru anti vaccino.

E ricorda che la maggior parte dei ricoverati in terapia intensiva che rischia seriamente la vita è gente non vaccinata.

Con il vaccino sconfiggi il virus, proteggi te e gli altri e risparmi perché non dovrai più fare i tamponi: pensaci.

 

Articolo scritto il 29 settembre 2021

Farmacia Nobili – Via Ronchetti 145 – Cavaria

A cinque minuti da Gallarate e dieci da Varese