Chiudiamo tra 18 minuti   |  +39 0331 217274
Antipulci per cani e gatti: scegli quello giusto - Farmacia Nobili
Antiparassitari per i tuoi amici

Antiparassitari per i tuoi amici

Autore: Dott. Nobili

Difesa da pulci e zecche

Fino a qualche giorno fa clima era ancora freddo, nonostante fossimo in maggio, cosa che ha limitato lo sviluppo e la diffusione dei parassiti dei nostri amici, e quindi molte persone quindi hanno ritardato l’uso degli antiparassitari.

Ora però è scoppiato il caldo: se finora hai aspettato, adesso è ora di cominciare la prevenzione.

Ma sei sicuro di utilizzare il prodotto giusto?
Lo sai che a seconda di dove vivi ci sono prodotti diversi e che se vai in vacanza in alcune zone d’Italia dovresti cambiare l’antiparassitario o aggiungerne un altro per un breve periodo?

In questo articolo ti spieghiamo brevemente quale prodotto usare a seconda della situazione, e ti consigliamo di passare da noi per scegliere insieme quello più adatto e conveniente.

Ci riferiamo qui all’uso su cani e gatti: questi prodotti usati su altri mammiferi (ad esempio conigli o furetti) possono essere tossici: chiedete informazioni specifiche.

Alcuni di questi antiparassitari sono solo per cani e non adatti ai gatti.

I parassiti e i rimedi

I parassiti più diffusi d’estate sono pulci e zecche, che si possono trovare tra il pelo di cani e gatti, e poi ci sono gli insetti volanti, tra cui i pappataci che trasmettono ai cani una malattia molto pericolosa: la Leishmaniosi.

I prodotti più utilizzati sono i preparati in pipette (spot-on) e i collari antiparassitari.

Prodotti in pipette “spot on”

Attivi su pulci e zecche

Attualmente i prodotti in pipette vendibili senza ricetta proteggono o da pulci e zecche, senza difendere dai pappataci, oppure agiscono contro zecche e pappataci ma con una efficacia minore sulle pulci.

Vanno messi periodicamente sul collo e tra le scapole, aprendo leggermente il pelo in modo da spargere il contenuto della pipetta direttamente sulla pelle; il farmaco infatti deve essere assorbito per funzionare, e se lo spargi sopra il pelo rimane solo in superficie e perde di efficacia.

Fai passare almeno due-tre giorni dopo un lavaggio per applicare lo spot-on e non lavare il tuo amico prima che siano passati almeno tre giorni dal trattamento, altrimenti l’efficacia diminuisce.

Detto quindi in poche parole, le pipette si assorbobo e agiscono meglio se l’animale non è stato lavato di recente e quindi è un po’ “sporco”.

Questi prodotti in spot on possono macchiare a volte il pelo, ma è in genere un effetto che sparisce dopo pochi giorni.

Frontline Combo e Duoflect

Sono due prodotti uguali di aziende diverse, ma l’efficacia è leggermente differente.
Come già detto proteggono dalle zecche, dalle pulci e, oltre ad uccidere quelle già sull’animale, eliminano larve e uova presenti nei luoghi che frequenta.

Il problema delle pulci è che, oltre quelle che può avere addosso l’animale, ci sono anche le uova e le larve che sono diffuse nell’ambiente, come ad esempio la cuccia o i luoghi in cui gioca o si riposa abitualmente.

Più del 90% delle pulci si trovano non addosso ma nell’ambiente dove vivono i nostri amici sono, pronte ad assalire il cane o il gatto che passano di lì; è chiaro quindi che è importante eliminarle anche dall’ambiente.

Frontline Combo: fate attenzione che esiste anche il Frontline normale (non Combo) che è meno efficace e ormai non si usa più, e il Frontline TriAct che è diverso (lo vedremo dopo).

Durata e frequenza di applicazione:

  • Cani: protezione dalle pulci: 8 settimane, zecche 4 settimane
  • Gatti: protezione dalle pulci: 4 settimane, zecche 2 settimane

Duoflect: è identico a Frontline Combo ma costa circa il 20% meno e ha una durata più lunga

Duoflect è efficace contro le pulci
Il mio Spritz usa Duoflect

Durata e frequenza di applicazione:

  • Cani: protezione dalle pulci: 9 settimane, zecche 6 settimane
  • Gatti: protezione dalle pulci: 8 settimane, zecche 5 settimane

Ti facciamo notare che sui gatti la durata di azione può essere molto inferiore (Frontline), e che il tempo di protezione contro le zecche è sempre circa la metà rispetto alle pulci.

Da un punto di vista pratico se il tuo amico è molto casalingo e il rischio zecche è basso puoi utilizzare la pipetta anche solo una volta ogni due mesi (attenzione che sui gatti Frontline agisce un mese: in questo caso dovrai ovviamente usarla tutti i mesi).

Questo fatto è importante per il costo del trattamento, che in pratica si dimezza visto che una confezione da tre pipette può bastare per sei mesi, cioè per tutta la stagione.

Attivi su pulci, zecche e insetti volanti

La maggior parte di questi prodotti contiene permetrina, una sostanza che è tossica per i gatti, che tra l’altro sono molto resistenti alla Leishmaniosi e per cui quindi la protezione contro gli insetti è meno importante.

Frontline TriAct e Advantix

Sono pipette spot-on che come detto, si usano solo su cani.

Pappataci
Un pappatacio

Danno una protezione contro pulci e zecche per circa un mese, ma sugli insetti volanti coprono al massimo

per due-tre settimane; di conseguenza, se stai in una zona ad alto rischio leishmaniosi per più di 15 giorni la pipetta va riapplicata nuovamente.

Questi prodotti si possono anche alternare alle pipette normali; magari il tuo cane usa sempre Frontline Combo o Duoflect perché vivi in un posto non a rischio leishmaniosi.

Ma se vai in ferie in una zona pericolosa (in genere le zone costiere e vicino ai laghi) puoi fare un periodo con Triact o Advantix per difenderlo dagli insetti volanti e poi tornare al tuo prodotto abituale.

Collari Seresto e Scalibor

I collari hanno successo perché sono pratici: una volta messi proteggono fino a 8 mesi dai parassiti e Seresto c’è anche in versione per gatti, mentre Scalibor è esclusivamente per cani.
Va ovviamente scelta la misura adatta al peso dell’animale e la parte eccedente del collare va tagliata.

Seresto protegge da pulci, zecche e insetti volanti per circa 8 mesi, sebbene dal sesto mese in poi l’efficacia può iniziare a diminuire.

Scalibor ha una protezione più breve contro le pulci (4 mesi) e le zecche (6 mesi), ma è il più efficace contro i flebotomi che causano leishmaniosi, contro cui protegge fino a 12 mesi.

Scalibor quindi è un’ottima scelta se il rischio leishmaniosi è alto, tenendo conto che dopo i primi quattro mesi, quando cioè termina la protezione contro le pulci del collare si può usare una pipetta di Duoflect per rinnovare la difesa da pulci e zecche.

In questo modo si mantiene il collare per proteggersi dalla leishmaniosi e si usano le pipette per prolungare la protezione contro pulci e zecche.

Ricapitolando: cosa scegliere?

Efficacia: i collari difendono da pulci, zecche e pappataci, mentre gli spot-on fanno o solo pulci e zecche oppure pappataci, pulci e zecche ma con meno efficacia sui parassiti presenti nell’ambiente.

Comodità per l’animale: a volte i collari sono mal tollerati, mentre le pipette possono lasciare macchiato per qualche giorno il pelo.

Risparmio: i collari hanno una durata lunga e sono in genere più convenienti per coprire tutto il periodo a rischio ma anche una pipetta come Duoflect, usata ogni due mesi, ha un ottimo rapporto costo/efficacia.

Scritto dal Dr. Gabriele Nobili il 1 giugno 2019

Se è piaciuto questo articolo condividilo !

Farmacia Nobili Cavaria – a 5 minuti da Gallarate e 10 da Varese
Siamo una farmacia aperta al sabato in provincia di Varese