Siamo aperti ora   |  +39 0331 217274
La Doula: un aiuto importante in gravidanza e post parto - Farmacia Nobili Cavaria
Chi è la doula?

Elena FerrariOggi ospitiamo con molto piacere sul nostro sito Elena Ferrari, una nostra cliente sempre solare e piena di vita che abbiamo scoperto essere anche un’esperta di “nuova vita”.

Il suo lavoro di Doula infatti è un supporto davvero importante per le mamme e le famiglie in cui sta per arrivare o è appena nato un bimbo.

La Doula: professionista della nascita

Di Elena Ferrari – eleladoula@gmail.com

Ultimamente si sente parlare di Doula.

Megan Markle, la bellissima moglie del principe Harry, ha fatto rimbalzare articoli dai tabloid inglesi ai social di tutta Europa per la sua decisione di assumere una doula.
Ma la doula è un capriccio delle VIP o una necessità reale delle mamme?

Che cos’è una doula?

La doula è una figura professionale non sanitaria che si occupa del benessere della donna e dell’intera famiglia

Elena Ferrari Doula
Elena è prima di tutto una mamma

durante il meraviglioso viaggio della gravidanza, del parto e del post parto.

E’ una donna che, grazie alla sua formazione e alle sue competenze, offre alle mamme un sostegno su misura, intimo, confidenziale, senza giudizio e rispettando le scelte personali.

Ascolto, aiuto pratico, supporto per reperire informazioni, contatti con i professionisti del territorio e orientamento sono alcuni dei servizi che una doula può fornire.

La doula è una facilitatrice della miglior esperienza di maternità possibile in base al contesto di ogni singolo caso; lavora sulla consapevolezza e sui bisogni, aiutando la donna a riconoscerli e realizzarli.

E’ la mamma stessa che crea il ruolo della doula, che è unico e irripetibile, intessendo una relazione di cura profonda e sincera.

Cosa può fare una doula per te?

Durante la gravidanza: punto di riferimento.

Elena-Ferrari-2
Elene tiene anche corsi per le mamme

Ascolta la donna e la coppia in un momento così delicato, sostiene emotivamente la famiglia nelle decisioni

importanti che si trova a prendere, aiuta a reperire informazioni basate su fondamenti scientifici riguardo ai temi perinatali, può accompagnare alle visite o aiutare praticamente con i figli maggiori.

Travaglio e parto: sostegno fisico, emotivo, pratico sia in ospedale, collaborando con l’ostetrica, che a casa.

La doula dà incoraggiamento, rassicurazione, conforto, accoglienza basata sulla relazione che si è intessuta prima del grande evento.

Si preoccupa dei bisogni del papà (mangiare, riposo, da il cambio per una pausa) affinchè possa essere presente e di supporto alla donna.

Aiuta la mamma a ricordarsi la sua forza e potenza, asseconda i desideri materni relativi ad intimità o sacralità del parto, alleggerisce l’atmosfera, può coccolare o massaggiare la mamma sempre in concerto con le attività ostetriche senza interferire con il loro svolgimento.

Come dice l’ostetrica Pam England “Non partorire senza una doula!”.

Dopo la nascita: elaborazione dell’esperienza e supporto pratico.

Aiuta in tutte le mansioni domestiche che rappresentano una necessità per la mamma come rassettare, cucinare, fare la spesa, accompagnare i figli più grandi, ecc…

Aiuta la coppia ad adattarsi al cambiamento di vita (sonno-veglia, orari, ritmi) sia emotivamente che concretamente badando al neonato per consentire momenti di riposo.

Inoltre supporta la madre nell’allattamento assecondando le sue scelte e indirizzandola ai professionisti del settore quando necessario.

Ha cura della relazione appena nata tra mamma e bambino (bonding) e con il resto della famiglia affinchè tutti si sentano coinvolti e partecipi.

Cosa non fa una doula?

Una doula non decide al tuo posto, non dà consigli, non compie interventi medici, non si mette al posto di nessuno, non visita, non accompagna parti non assistiti, non argomenta le tue decisioni con lo staff medico; la doula ti aiuta a capire cosa desideri e ti da il supporto per decidere, argomentare e chiedere in totale autonomia.

E’ un dato di fatto che le mamme oggi vivono molto più isolate nelle case rispetto alle generazioni passate, in cui le donne della famiglia, che abitava tutta geograficamente raggruppata, si supportavano nella cura e nell’accudimento delle donne in gravidanza e di quelle che avevano appena partorito.

La solitudine a cui le mamme vengono oggi esposte è spesso l’origine di momenti di sconforto, del “baby blues” e in casi gravi della depressione post partum.

La figura della doula, con la sua cura gentile, non giudicante, che si pone nella relazione di accudimento come una “madre per la madre” può ammortizzare certe dinamiche e sensazioni, dando armonia e benessere a tutta la famiglia, papà compresi!

Si, perché anche i papà oggi sentono sulle spalle il peso di dover essere sempre perfetti per supportare la mamma, ma spesso non hanno gli strumenti per farlo.

Inoltre la doula opera sul territorio creando una rete in cui la mamma possa sentirsi accolta dal gruppo di donne che stanno vivendo la sua stessa condizione in quel preciso momento.

E tu, hai bisogno di una doula?

Articolo scritto il 20 febbraio 2019 da Elena Ferrari

Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo!

Farmacia Nobili Cavaria – a 5 minuti da Gallarate e 10 da Varese
Siamo una farmacia aperta al sabato in provincia di Varese