La cura per il colesterolo alto

Colesterolo LDL: la cura definitiva ?

All’Università Federico II di Napoli stanno sperimentando una cura genica contro il colesterolo che, con una sola iniezione, ridurrebbe per sempre quello “cattivo”.
Premesso che siamo allo stadio iniziale e quindi passeranno moltissimi anni prima che eventualmente sia messa in commercio, e che la ricerca per la salute è sempre positiva mi chiedo: ma è davvero una buona notizia?
Mi spiego meglio: il colesterolo elevato rientra tra le cosiddette “malattie del benessere“, in buona (anzi, cattiva) compagnia con diabete, sovrappeso, fegato grasso.
Malattie molto diffuse, che alla lunga provocano danni molto seri alle persone e che quindi è importante poter curare efficacemente.
E che però nella maggior parte dei casi hanno origine da uno stile di vita sbagliato.

Il benessere crea malessere

Cibo in abbondanza, spuntini a tutte le ore, alimenti sempre più calorici e poco sani, scarsa attività fisica, sovrappeso: questa è una fotografia della società di oggi e dello stile di vita di molti, e questi dati lo confermano:

  • Su 10 Italiani uno è obeso e quattro in sovrappeso: in pratica, metà della popolazione dovrebbe dimagrire
  • Un bambino su tre è in sovrappeso
  • Il 90% della spesa sanitaria nazionale è per malattie causate da sovrappeso, fumo e consumo di alcolici

A questo punto c’è da chiedersi se questa buona notizia non possa essere vista da molti come una speranza di poter continuare a vivere in modo poco sano perché tanto prima o poi arriverà la cura che risistemerà tutto.
Sotto questo aspetto quindi diventa una cattiva notizia.
Ma andiamo a fondo del problema: quali sono i cibi e i comportamenti a rischio che vanno corretti subito senza aspettare la pillola miracolosa?

C’era una volta la buona salute

Se con una macchina del tempo potessimo tornare indietro di qualche decina di anni vedremmo che lo stile di vita era molto diverso

  • Ci si muoveva di più (anche senza andare in palestra)
  • Si mangiava di meno
  • C’era un solo pasto abbondante: la cena
  • Gli alimenti erano più sani e meno calorici, si mangiavano meno prodotti industriali, non c’erano supermercati strapieni di cibo
  • La carne era un alimento “della festa”, era in tavola solo alla domenica
  • Le verdure e la frutta costavano poco ed erano alla base dell’alimentazione

Confrontando il mondo di oggi con quello di ieri è facile capire cosa bisogna correggere.
E, diciamolo subito, senza fare sacrifici o una vita da monaco di clausura: la maggior parte delle persone a cui si consiglia di cambiare stile di vita si tira indietro dicendo che non potrebbe sopportare tante rinunce.
E’ una scusa bella e buona.

Uno stile di vita sano: la cura più semplice e più efficace

Se hai letto fino a qui (e chi non lo ha fatto sta aspettando la pastiglia “magica” che forse non arriverà) è il momento di dare indicazioni chiare su come procedere:

  • Riduci le calorie: colesterolo alto e glicemia dipendono non solo da cosa ma anche da quanto mangi
  • Evita tutti gli alimenti industriali, in particolare i prodotti da forno come brioches, merendine, pane confezionato, le bibite zuccherate, le salse (maionese, ketchup) e i piatti pronti.
    Questi sono i cibi che alzano il colesterolo più di tutti
    I prodotti industriali hanno spesso un contenuto calorico molto elevato perchè contengono insieme zuccheri, grassi (frequentemente di cattiva qualità), e inoltre sale, aromatizzanti, conservanti: una vera “bomba” di componenti dannosi.
    Sono inoltre, in particolare le merendine, molto piccoli e quindi prima di saziarsi se ne mangiano anche due o tre, che corrispondono però a un contenuto di calorie enorme.
  • Pane, pasta, riso, farina: prova a usare quelli integrali
  • Carni rosse, insaccati: solo una-due volte la settimana
  • Aumenta la frutta e la verdura, usando quelle di colori diversi
    A colori diversi corrispondono vitamine e sostanze antiossidanti e benefiche diverse: mescolandoli avrai il tuo multivitaminico naturale
  • Qualsiasi alcolico, anche in piccole quantità, ha più calorie dall’acqua
    Un bicchiere di vino ha circa 70 calorie: tienine conto se siete a dieta
  • Inserisci nell’alimentazione semi oleosi ad esempio: noci, nocciole, mandorle, semi di lino, di zucca, di girasole
    Contengono antiossidanti e acidi grassi omega 3 e 6 importantissimi per l’organismo (tra l’altro abbassano il colesterolo e miglorano l’attività mentale)
  • Non saltare la colazione e piuttosto alleggerisci il pasto di mezzogiorno
  • Mangia sempre lentamente e masticando a lungo: non solo digerirai meglio ma mangerai meno perché abbuffandosi si ingoia molto più cibo
  • Mangia di meno nei giorni in cui fate meno movimento o non lavorate
    Ti servono meno calorie se stai disteso sul divano

Ma quali rinunce?

La piramide degli alimenti
Le basi della sana alimentazione

Qui di fianco trovi la cosiddetta “piramide alimentare”, uno schema di come ci si dovrebbe nutrire: la base è data dagli alimenti “buoni” da mangiare a volontà, in cima quelli da ridurre che sono anche i cibi che alzano il colesterolo
Come vedi non c’è nulla di vietato, bisogna solo correggere un po’ il tiro.
Frutta, verdura, legumi e cereali integrali devono essere alla base dell’alimentazione, ma se ti piacciono i formaggi o la carne rossa non sono vietati: devi però abituarti a mangiarne meno.
Altrettanto importante è ridurre le quantità e aumentare la qualità.
Scegli sempre alimenti di stagione, evita i prodotti pronti e abolisci quelli industriali: il modo migliore è non comprarli.
Bevi molta acqua, riduci il più possibile il sale: ti sembrerà incredibile, ma dopo poco tempo ti abituerai a un gusto meno salato e lo troverai più buono.
Ricordati infine una cosa fondamentale: è molto più facile ingrassare che mantenere il proprio peso e quindi solo abituandoti a mangiare correttamente starai sempre in forma.
Molto più che fare delle diete periodiche che ti fanno perdere rapidamente dei chili che recuperi immediatamente appena le smetti.
In conclusione, magari la pillola magica che elimina il colesterolo alto arriverà, ma uno stile di vita sano e una dieta equilibrata ti farà sentire sempre in forma e ti proteggerà da tante malattie senza prendere farmaci.

La prevenzione in farmacia

Noi non possiamo farti la spesa e prepararti un pasto sano, ma oltre a tanti consigli professionali ti offriamo:

  • Controllo di colesterolo totale, colesterolo HDL ed LDL, trigliceridi, glicemia
  • Controllo del peso con bilancia impedenziometrica
  • Misura del girovita e grasso viscerale, calcolo dell’indice di massa corporea (BMI)

Sono servizi importanti per tenere d’occhio la tua salute: la cosa più importante che hai

Se è piaciuto questo articolo condividilo !

Farmacia Nobili Cavaria – a 5 minuti da Gallarate e 10 da Varese
Siamo una farmacia aperta al sabato in provincia di Varese